General Motors, ritorno col botto: dove comprare l’ammiraglia che ha stupito tutti

Il colosso General Motors è in arrivo in Europa con un gioiello ad emissioni zero, e c’è la volontà di stupire tutti.

Tra i colossi mondiali impegnati nel mondo delle quattro ruote spicca la General Motors, che sta affrontando delle grosse difficoltà oltreoceano. Sono infatti in corso diversi scioperi da parte dei lavoratori nei centri di produzione, così come sta accadendo anche per il gruppo Stellantis, in una situazione che non si è ancora stabilizzata a causa della richiesta di revisione dei contratti.

General Motors che debutto
General Motors nuovo arrivo – Electricmobility.it

Per General Motors non si tratta di una situazione facile da gestire, ma come tutti gli altri marchi, è necessario andare avanti con gli investimenti e progetti di sviluppo. Per questo, il gigante americano ha appena svelato una nuova auto elettrica, che servirà per il ritorno in Europa dopo un periodo di lunga assenza.

General Motors, nuovo gioiello per l’Europa

Il colosso General Motors è assente dal mercato europeo dal lontano 2017, quando decise di vendere i marchi Opel e Vauxhall al gruppo PSA. Tuttavia, le cose stanno per cambiare, ed il grande ritorno avverrà con il lancio del SUV Cadillac Ioniq. Di questo marchio specifico si parla molto in queste ore, anche in tema motorsport.

Cadillac Lyriq che ritorno
Cadillac Lyriq modello eccezionale (General Motors) – Electricmobility.it

Infatti, la Cadillac ha stretto una partnership con il team Andretti per il debutto in F1, che dovrebbe avvenire nel 2025. L’approvazione da parte della FIA è arrivata, ma ci sono ancora alcuni scogli da superare. General Motors punta molto su questo brand, ed ha deciso di affidargli il compito di tornare in Europa.

L’esordio di questa nuova creatura è prevista per il mercato svizzero, per cui, non sarà subito disponibile in tutto il vecchio continente. Le vendite sono aperte ed il prezzo è di 82.000 franchi, poco più di 85.000 euro. Come avrete capito, anche dando uno sguardo alle sue forme, non si tratta di un’auto che tutti possono permettersi, ma di un crossover di livello medio-alto che vuole stupire tutti per design, prestazioni e comfort, ed era chiaro che per tornare in grande stile servisse un modello di questo tipo.

Per quello che sappiamo, la Svizzera è solo il prime dei sei paesi nel quale la Lyriq è attesa al debutto. Secondo quanto appreso, nei prossimo due anni dovrebbe raggiungere gli altri stati in cui è attesa, ed al momento non sappiamo quali siano gli altri paesi con certezza, ma presto ciò verrà annunciato.

Per quello che riguarda i dati tecnici, non sappiamo troppo sulla Lyriq. La certezza è che si tratta di un SUV ad emissioni zero, ed è chiaro che la direzione presa dal colosso a stelle e strisce è quella delle batterie. In Europa, tale tecnologia sta prendendo piede, ed il è il miglior mercato per testare i propri progressi.

La batteria ha una capacità di 102 kWh, che le permetterà di avere 530 km di autonomia, mentre la potenza del motore è di 520 cavalli. Il propulsore a batteria ha una configurazione a doppio motore, in un percorso verso la completa elettrificazione della gamma che è appena iniziato e che si concluderà nel 2035.

Impostazioni privacy