Allarme auto elettriche in Europa, la notizia mette i brividi: tutti increduli

Sembra che il divario sia destinato a non essere colmato, almeno non quest’anno, tra Europa e Cina con la nazione che è praticamente un continente a se che vince ancora.

Nessuno se lo sarebbe aspettato, considerando gli stereotipi in parte fondati su una base di verità e in parte totalmente inventati da persone poco informate che vedono la Cina come una nazione molto inquinata che non si è risparmiata nel rendere alcuni centri industriali delle vere fabbriche di smog a cielo aperto, eppure, noi europei stiamo ancora tentando di colmare il gap con la potenza mondiale.

Shock automobili elettriche
Europa, le auto elettriche sono in pericolo serio (Canva) – Electric Mobility.it

Ci riferiamo alla transizione ecologica, un mondo a parte in cui la Cina ci ha letteralmente surclassato, riuscendo a produrre molte più auto elettriche, in minor tempo e soprattutto a prezzi molto più competitivi rispetto alla maggior parte dei marchi europei e perfino americani, con la stessa Tesla che ha qualche problema a gestire la concorrenza cinese!

Il fatto è che il governo cinese ha investito massicciamente nel settore in tempi non sospetti, qualcuno dice addirittura a partire dal 2008, riuscendo quindi a mettere in strada auto elettriche perfettamente funzionanti a prezzi minori, studiando nuove tecnologie e mettendo in scacco i giganti europei: e i risultati, dati in mano, si sentono…

Stiamo perdendo la guerra

Negli ultimi sette anni, la Cina ha letteralmente fatto a pezzi i marchi europei in quanto a semplice e puro costo delle sue vetture elettriche ed ibride, lo prova un’indagine del periodo automobilistico Autoeveryeye che ha raccolto informazioni sui principali costruttori europei, americani e cinesi, rivelando una verità che non piacerà agli investitori…

Case cinesi in vantaggio
Le vetture cinesi? Sono un passo avanti (Ansa) – Electric Mobility.it

Secondo l’indagine dal 2015 i prezzi medi – quindi considerando tutti i principali produttori cinesi ed europei allo stesso tempo – delle auto cinesi sono scesi a 31.829 Euro mentre le auto europee, in media, costano ben 66.864 contro i 68.023 Euro di quelle americane. A causare questo divario però, va detto, anche il fatto che molti produttori occidentali investono su SUV extra lusso mentre in Cina tante case producono citycar minuscole che raramente costano più di 8mila Euro, cosa ancora rara in Europa!

Molto chiaro ciò che sta accadendo: del resto, poche auto elettriche europee vanno sotto i 30mila Euro di prezzo: “Le case occidentali sono tenute ad investire su tecnologiche che abbassino i costi nel futuro prossimo”, l’analisi di Felipe Munoz, CEO di JATO Dynamics, una società che osserva e analizza i dati di mercato nel settore dei motori.

Impostazioni privacy